Skip to content

Istanza al Sindaco di Cavallino-Treporti riguardo il regolamento sulla partecipazione

by su 15 luglio 2013

imuSono passati vari mesi dall’incontro avuto con il gruppo di maggioranza in consiglio comunale dove ci era stata presentata la bozza di regolamento attuativo sui referendum comunali e gli strumenti di partecipazione.

L’unico strumento esistente è “l’istanza partecipativa“, ossia una semplice domanda da rivolgere al Sindaco..anche qui scritta in maniera incompleta, visto che l’art. 35 dello Statuto prevede che il Sindaco “risponda di norma in 30 giorni”, quanto il TUEL prevede tempi certi e quindi lascia la possibilità al politico di turno di fare quello che vuole!

Comunque qui di seguito la nostra domanda al Sindaco dove chiediamo le tempistiche riguardo il regolamento che, in primavera, era già bello e pronto da presentare in commissione…confidiamo di avere una risposta in tempi brevi anche perchè ormai sono passati 10 mesi dalla denuncia al tribunale!

Al Sindaco
Al Responsabile della Trasparenza
Comune di Cavallino-Treporti

OGGETTO: Istanza partecipativa

VISTO CHE
durante l’inverno e la primavera il comitato Più Democrazia si è impegnato per stimolare il dibattito sul tema “democrazia diretta e partecipata”
VISTO CHE
lo stesso comitato ha protocollato una propria proposta in Comune
VISTO CHE
durante l’incontro nella sede di Cavallino ci veniva riferito che il regolamento era quasi pronto, e ci venivano anticipati alcuni punti essenziali (numero delle firme, quorum, tipi di referendum)
CONSIDERATO CHE
il nostro comitato vuole portare 1 petizione ed 1 proposta, avendo la certezza di avere risposta in tempi certi, cosa ad oggi impossibile

CHIEDE
1) entro quanto tempo verrà portato in commissione per la discussione pubblica
2) entro quanto tempo verrà portato in consiglio comunale per essere votato
il “regolamento attuativo sulla partecipazione e sugli strumenti partecipativi, di cui all’art 35 e 38 dello Statuto”

Come forse ricordate, sono ormai 13 anni che il Comune e le varie maggioranze si sono “dimenticate” di redigere questo regolamento che è un obbligo espressamente previsto dal Testo Unico sugli Enti Locali (T.U.E.L.) e, tra l’altro, uno dei pochi motivi esistenti in Italia per richiedere la “decadenza del Sindaco”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: